La Sezione      Les Jeunes Flutes      I Flautini      Elenco Insegnanti      Multimedia

 

Elena Pessot



Conseguita la maturità classica si laurea con lode in Storia presso Università di Venezia (1994) con una tesi sul periodo napoleonico nel Trevigiano (prof. G. Scarabello e G.Cozzi), perfezionandosi poi nel 1996 e nel 1997  in restauro dipinti antichi presso l'Istituto per l'Arte ed il Restauro di Palazzo Spinelli di Firenze.


Contestualmente agli studi umanistici, storici e musicologici coltiva gli studi musicali, diplomandosi in flauto traverso sotto la guida del M° E.Giacomel  presso il  Conservatorio ‘J. Tomadini’ di Udine e perfezionandosi poi con  il M° R. Guiot, con i M.i M.Folena, M. Gatti (Seminari Musica Antica della Fondazione Cini Venezia diretti da E.Sartori), E.Smith e infine con P. Gallois e G.L. Gelmetti (Accademia Chigiana di Siena ) . Nel 2004  sempre presso l’Ateneo Veneziano consegue con lode la laurea specialistica in Musicologia e Beni Musicali (2004), discutendo una tesi dedicata alla clavicembalista Egida Giordani Sartori (prof. Giovanni Morelli).


Da sempre svolge un’articolata attività artistica (flautista solista ed in formazioni cameristiche), didattica ( tanti gli allievi che hanno superato brillantemente gli esami di compimento inferiore e diploma di flauto e di licenza di storia della musica presso i Conservatori Italiani) e di ricerca in ambito storico e musicologico  in collaborazione con enti pubblici e privati  (Mittelfest di Cividale del Friuli, Mostra Internazionale per l’Infanzia di Sarmede, Museo Civico di Pordenone, Fondazione Cini di Venezia, Ass. Historica Memoria di Venezia, Museo Arte Bambina di Vittorio Veneto, Fai…..).


Convinta della necessità di promuovere la conoscenza della musica tra i giovani e giovanissimi ha ideato e diretto numerose iniziative e manifestazioni finalizzate in tal senso. In particolare ha ideato nel 2005 per l'Accademia Musicale di Sacile  GiocoMusica - Campus Musicali Estivi per bambini, nel 2006 la Rassegna Concertistica Concerti a Palazzo (Città di Sacile - PN), di cui è stata per tre anni direttore artistico; recentemente ha creato le formazioni strumentali giovanili  Les Jeunes flutes ( 2008) e  Artdelesflutesensemble  (2009).


Formatasi alla scuola dei più importanti storici italiani ( M. Berengo, G. Cozzi, G. Scarabello), si è occupata e si occupa di storia politico-istituzionale tra XVIII e XIX; in particolare ha approfondito le vicende del periodo francese e napoleonico in Italia, con una particolare attenzione alle questioni di riorganizzazione istituzionale ed amministrativa dei territori veneto-friulani. Dopo questo rigoroso apprendistato nell’ambito della ricerca storico – istituzionale è approdata alla ricerca musicologica, con l’obiettivo di indagare il rapporto delicato e complesso tra musica, politica e società.


Attualmente la sua ricerca musicologica è rivolta ad analizzare le trasformazioni subite da linguaggio musicale tra Settecento ed Ottocento sotto la spinta vorticosa degli avvenimenti storici che hanno proiettato l’Europa in una dimensione politica moderna. Sotto la spinta di tale lavoro di ricerca ha curato il Convegno Internazionale di Studi Napoleone e la Costruzione del Territorio Altoliventino ( Sacile 2008) e ha ideato e scritto gli spettacoli musico - teatrali Suoni e Voci della Battaglia. La Battaglia Napoleonica di Pordenone del 15 aprile 1809 (Pordenone 2006) e Il Suono della Politica Il Suono del Cuore. Napoleone e la musica  (Pordenone 2007) , I Racconti del Bivacco ( Porcia 2007) e da ultimo la Piece Teatrale in un prologo e cinque scene Aspettando l’Imperatore ( Porcia 2008).

Ha pubblicato nel 2007 Dal dipartimento del Passeriano al dipartimento del Tagliamento. Pordenone ed il suo territorio in epoca napoleonica 1805 – 1813 in Sire la città di Pordenone a cura di Gilberto Ganzer e Angelo Crosato; nel 2005 Cronaca di una favola chiamata Musica: Egida Sartori 1910 -1999 Biografia Artistica  Leo Olschki Firenze, Fondazione Cini, Venezia – Studi di Musica Veneta con prefazione introduttiva di Andrea Zanzotto; nel 2004  L’innesto delle strutture amministrative francesi nello Stato da terra: il caso del dipartimento del Tagliamento in Venezia, una Repubblica ai Confini Atti dei Convegni realizzati nell’ambito del progetto Vivilforte, Venezia 27 settembre 2003; nel 2002 1797-1813 Un vento rivoluzionario. Amministrazione e territorio tra Livenza e Tagliamento in  I giovani Friulani al seguito di Napoleone, Sacile 2002 e nel 1998 1805-1813  Treviso ed il Dipartimento del Tagliamento. Amministrazione pubblica e società in epoca napoleonica. Ed. Antilia, Treviso.


Attualmente è Segretario Generale e Responsabile Scientifico della Fondazione Artistica; insegna flauto traverso e storia ed estetica musicale presso l’Associazione Musicale “V.Ruffo” di Sacile.